VERDI OFF. Una città in festa in occasione del Festival Verdi

g-verdicall_03_alta 

Verdi Off

50 eventi e oltre 100 appuntamenti a ingresso libero
per una città in festa in occasione del Festival Verdi

Parma, 23 settembre – 30 ottobre 2016

 

Stimolare, creare e condividere un’atmosfera festosa che abbracci ed emozioni contagiosamente chi vive e chi visita Parma in occasione del Festival Verdi. Questo l’obiettivo di Verdi Off, la rassegna di appuntamenti collaterali al Festival Verdi che il Teatro Regio di Parma realizza con il Comune di Parma e con il sostegno dell’Associazione “Parma, io ci sto!”.

verdioff_logo_tracciati_pink

Spettacoli, concerti, recital, mostre, video installazioni, dj-set incontri, film, cene a tema, progetti speciali. A Parma dal 23 settembre al 30 ottobre 2016 oltre 50 eventi e 100 appuntamenti (per la quasi totalità aperti al pubblico a ingresso libero), che coinvolgono, opera, musica, teatro, cinema, arte, fotografia, gastronomia, raggiungendo anche i luoghi in cui la musica e Verdi sono solo apparentemente distanti o irraggiungibili.

 

«L’edizione 2016 del Festival Verdi – dichiara Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma e Presidente della Fondazione Teatro Regio – segna un risultato importante nel grande impegno al rilancio profuso dall’Amministrazione comunale e dalla direzione del Teatro Regio di Parma. Il programma, annunciato e promosso in Italia, Europa, Stati Uniti e Russia, è impreziosito da nuovi allestimenti e da un progetto speciale al Teatro Farnese e vede impegnati protagonisti prestigiosi in appuntamenti che attraversano generi e linguaggi diversi, rivolti a un ampio pubblico. Uno sforzo titanico che in pochi mesi ha già dato ottimi risultati e che auspichiamo sarà ben accolto dal pubblico e dalla critica. Nella volontà di far vivere il Festival anche nelle strade e nelle piazze della Città, nelle case, sui balconi, allo stadio, condividendo l’emozione di ritrovarsi nel nome di Giuseppe Verdi, abbiamo voluto realizzare Verdi Off per diffondere la grandezza e la passione dell’uomo e dell’artista in modo lieve, giocoso e aperto, rinnovando il piacere della condivisione e della scoperta di luoghi e occasioni di incontro, che nel nome di Verdi avranno una suggestione in più».

«Sono tante le iniziative che compongono Verdi Off – spiega il Direttore generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria Meo. Concerti nelle case, film, passeggiate in carrozza alla scoperta della città, mostre fotografiche, tramonti, notti e albe verdiane, incursioni spettacolari nei parchi cittadini, art contest. Questo e altro ancora per stimolare la voglia di fare Festival in città nel nome di Verdi, coinvolgendo persone e luoghi che sono solo apparentemente lontani dall’opera e dalla musica. Ringraziamo l’Associazione “Parma, io ci sto!” che ha scelto di dedicare il suo primo progetto culturale al Festival Verdi. Parma e Busseto rappresentano il cuore pulsante della musica verdiana e ci auguriamo che le iniziative di Verdi Off che coinvolgono la Città possano già a partire dalle prossime edizioni allargarsi alle terre del Maestro».

«“Parma, io ci sto!” nasce dall’esigenza condivisa di sostenere e alimentare il rilancio e la valorizzazione del nostro territorio attraverso energie e sforzi coordinati – dichiara Alessandro Chiesi, Presidente di “Parma, io ci sto!”. Gli obiettivi sono di creare iniziative di eccellenza e progresso economico-sociale, di attrarre investimenti, talenti e competenze. Un progetto che vuole guardare lontano, per proiettare Parma e la sua gente verso un futuro dinamico e vivace, vivibile e sostenibile. Questo primo progetto realizzato grazie all’Associazione sposa a pieno il nostro obiettivo: elaborare idee ed impegnarci per realizzarle ricordando sempre le eccellenze della nostra cultura e della nostra storia. La musica verdiana, grazie a questo progetto, diventa così accessibile a tutti. Sono fiducioso che iniziative come Verdi Off siano d’esempio per dare uno “slancio” al futuro della nostra collettività, riconosciuta grazie a questi valori, in tutto il mondo».

 

Il programma completo e costantemente aggiornato di Verdi Off su festivalverdi.it
Per informazioni festivalverdi.it – verdioff@teatroregioparma.it

Gli appuntamenti Timeless, Verdi in jazz, Premio Verdi Off, Verdi Streetphotography Walk, Verdi Off viral, “E adesso tutti a cena…”, A cena con Verdi, Verdi Off Creative Gadgets , Verdi Menu, Verdi Cocktail Contest sono realizzati da 360° Creativity Events.

Parma, 9 settembre 2016

Paolo Maier
Responsabile Area Comunicazione, Editoria e Stampa
Teatro Regio di Parma
strada Garibaldi, 16/A
43121 Parma – Italia
Tel. +39 0521 203969
Fax +39 0521 203931
p.maier@teatroregioparma.org
stampa@teatroregioparma.org
http://www.teatroregioparma.it
seguici su

APPUNTAMENTI

 

da venerdì 23 settembre a mercoledì 19 ottobre 2016, ore 13.00

dalle finestre del Ridotto del Teatro Regio di Parma

27 volte Verdi

Ogni giorno per 27 giorni alla stessa ora, i soprani Giovanna Iacobellis e Kim Eunhye, il mezzosoprano Li Siqi, i tenori E Park Sungbaek, Poi Shin Dongmin e Son Hyun Jung, il baritono Lee Hasuk, il basso Adriano Gramigni interpreteranno un’aria verdiana dalle finestre del Ridotto del Teatro Regio accompagnati al pianoforte da Iulia Ratiu, Ilaria Torresani, Sera Shin. Un momento speciale, realizzato in collaborazione con Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, con il coordinamento musicale di Donatella Saccardi, per emozionarsi e lasciare che la musica interrompa la frenesia della quotidianità.

 

venerdì 23 settembre 2016 ore 18.30, Misterlino officina lana caffè, Via Paolo Borsellino, 27

giovedì 29 settembre 2016 ore 21.00, Lucia Bonanni, Viale Duca Alessandro 77

venerdì 7 ottobre 2016 ore 21.00, Monica Coperchini, viale Duca Alessandro

venerdì 14 ottobre 2016 ore 18.00, Zaira Dalla Rosa Prati, strada al Duomo,7

giovedì 20 ottobre 2016 ore 19.15, Benedetta Bennecchi –  Casa Rigoletto

Un recital in salotto

La musica verdiana varca gli usci privati per risuonare in concerti “davvero” da camera, nell’intimità di spazi casalinghi che diventano il palcoscenico speciale di Un recital in salotto. Arie e duetti verdiani interpretati dai giovani artisti del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, accompagnati al pianoforte di chi ha aderito al progetto Hai un pianoforte? Ospitaci!, mettendo a disposizione il proprio strumento e aprendo la propria casa al pubblico di Verdi Off. Perché la musica è comunione e condivisione.

Ulteriori recital in programma su festivalverdi.it. Ingresso libero sino a esaurimento posti.

Prenotazione obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0521 203949 – verdioff@teatroregioparma.it

 

venerdì 23 settembre 2016, a partire dalle ore 21.30

Cubo, via La Spezia, 90

Timeless

Video installazione a cura di C999

La serata inaugurale di Verdi Off, realizzata in collaborazione con Offset e Cubo_on air, vede protagonista il visual artist C999 che presenta in anteprima assoluta una video installazione ideata ad hoc per Verdi Off realizzata in tempo reale sulla partitura della Messa da Requiem: un racconto multitemporale tra il 1840 e il 1890 in cui elementi letterari, filmici e di animazione tra i più disparati creano sollecitazioni come impulsi, iperspaziali, iperveloci, al limite del subliminale alla ricerca di almeno uno dei tanti sensi possibili.

Dalle ore 18.30 Aperitivo sorsi e morsi con Djset Uele Nam Em (Cosmic Disco): street food con la collaborazione di L’angolo di Pe e MordiParma. In terrazza dalle ore 20.00 si esibirà Julia Kent, violoncellista canadese che ha collaborato con Rasputina e Antony and the Johnsons e col regista Paolo Sorrentino per la colonna sonora di This must be the place. Al termine della serata, alle ore 23.00, Pianosecondo-Sound Room di Quincey Djset. Negli spazi di Cubo in esposizione una selezione di opere candidate al Premio Verdi Off. Loppis OpenLab espone Martellato video installazione interattiva del digital-artist australiano Andrew Quinn con musica di Nikolai Popov.

Ingresso libero ai soci tesserati. La tessera è disponibile gratuitamente online o in loco al costo di 1 euro.

 

sabato 24, domenica 25 settembre 2016, aperto al pubblico

Fidenza Outlet Village

AllOpera con Verdi

Un appuntamento per i più piccoli, da non perdere, per essere protagonista di un’opera del Maestro. Fidenza Village diventa il palcoscenico delle celebri opere di Giuseppe Verdi: le scenografie disegnate da Ale Giorgini diventano un photo booth per un’esperienza unica! Indossa gli accessori e trasformati nell’eroico Radames, nella principessa Aida, nella bella Gilda, nel giullare Rigoletto.

 

sabato 24 settembre, 1 ottobre 2016, dalle ore 11.00 alle 13.00, ingresso libero

Piazzale San Francesco, 1

Alla scoperta del Club dei 27

Una visita speciale nel luogo più intrigante e denso di storia verdiana. Curiosità e aneddoti raccontati dai membri del più esclusivo club verdiano. La visita ha una durata di circa mezz’ora. La prenotazione è obbligatoria.

Per info e prenotazioni verdioff@teatroregioparma.it

 

 

 

sabato 24 settembre 2016, dalle ore 19.00

Scalone del Palazzo della Pilotta

Notte Verdiana

Un’intera serata dedicata alle grandi pagine corali verdiane, conosciute e amate per la loro capacità di esprimere i sentimenti universali in maniera profonda e immediata, e alla polifonia antica, classica e popolare, interpretate dai cori dell’Associazione Cori Parmensi con il coordinamento musicale di Gabriella Corsaro. Protagonisti il Coro di voci bianche e giovanili Ars Canto Giuseppe Verdi, il Coro CAI Mariotti, il Coro Cantafabula, il Coro Vincenzo Bellini, la Corale Città di Parma, la Corale Mario Dellapina, la Corale Contrappunto, la Corale La Fontana, la Corale Santa Margherita, il Coro Monte Orsaro, il Coro Renzo Pezzani, il Coro Sant’Ilario, il Coro di Viarolo, il Coro Voci di Parma, Juvenes Cantores di Fidenza, Vox Canora, il Coro Unitre e con la partecipazione del Coro del Teatro Regio di Parma e della Corale Giuseppe Verdi.

 

sabato 24 settembre 2016, ore 19.30

Teatro Regio di Parma

Premiere Don Carlo Under 30

L’emozione di una recita esclusiva per i giovani under 30, da vivere in abito da sera con gli amici.

La prenotazione è obbligatoria. Per info e prenotazioni tel. 0521 203949 educational@teatroregioparma.it

 

domenica 25 settembre 2016, ore 6.00, aperto al pubblico

Parco della Cittadella, Baluardo di San Francesco

Alba Verdiana

Un concerto da vivere assieme per accompagnare il sorgere del sole, sulle melodie verdiane tratte da Rigoletto, Il Trovatore, La Traviata, I Vespri siciliani interpretate da Alice Caradente all’arpa e da Stefano Franceschini al clarinetto, immersi nella natura del Parco più amato della città. Portate con voi torcia e cuscino!

In caso di maltempo l’evento non avrà luogo.

 

domenica 25 settembre 2016, dalle ore 15.30 alle ore 19.30, aperto al pubblico

domenica 30 ottobre 2016, dalle ore 15.30 alle ore 19.30, aperto al pubblico

Teatro Regio di Parma

Con Verdi in carrozza

Un tuffo nel passato. Un giro turistico in carrozza con un cocchiere in livrea, partendo dal Teatro Regio, attraverso il Cortile della Pilotta per avventurarsi nel Parco Ducale.

Il giro turistico dura circa 30 minuti. La prenotazione è obbligatoria. Per info e prenotazioni tel. 0521 203949 verdioff@teatroregioparma.it

 

domenica 25 settembre, 2, 9, 16, 23 ottobre 2016, aperto al pubblico

sabato 8 ottobre 2016, aperto al pubblico

Verdi Band!

Bande musicali in città.

Un progetto del Comune di Parma, in collaborazione con Associazione Arti e Suoni. Protagonisti il Corpo Bandistico “Lodovico Grossi” di Viadana, M° Fabio Codeluppi, in Oltretorrente (25 settembre, ore 16.00 sfilata; ore 16.30 concerto); il Gruppo Strumentale Bandistico di Felino, M° Stefano Mora, nel quartiere Montanara (2 ottobre, ore 16.00 sfilata; ore 16.30 concerto); il quintetto di ottoni Parma Brass presso i Portici del Grano in Piazza Garibaldi (8 ottobre, ore 17.00); il Corpo Bandistico Borgotarese, M° Francesco Zarba, il Corpo Bandistico di Malcesine, M° Gianluigi Favalli e il Corpo Bandistico “Giuseppe Verdi” di Parma, M° Alberto Orlandi, nel centro storico cittadino (B.go delle Cucine, P.zza Garibaldi, P.zza Duomo, 9 ottobre, ore 15.00); il Corpo Bandistico “Luigi Pini” di Fontanellato, M° Aldo Boccacci, nel quartiere San Leonardo (16 ottobre, ore 16.00 sfilata; ore 16.30 concerto); il Complesso Musicale “Città di Collecchio”, M° Roberto Fasano, nel quartiere Pablo (23 ottobre, ore 16.00 sfilata; ore 16.30 concerto).

 

domenica 25 settembre 2016 ore 17.30, ingresso libero

Chiesa di San Vitale, Strada della Repubblica

Verdi sacro

Il concerto del tenore Giovanni Di Stefano e di Jacopo Brusa all’organo, per rievocare gli albori della passione musicale di Giuseppe Verdi, giovane organista di San Michele alle Roncole.

venerdì 30 settembre 2016, a partire dalle ore 22.30

Anteprima del Festival Verdi aperta al pubblico

Palazzo della Pilotta, Piazzale della Pace

#22.2.22 Video mapping per il Monumento a Verdi

Con Dj set a cura di Rollover dj

L’anteprima del Festival Verdi è una spettacolare installazione di video mapping, ideata e prodotta da Giovanni Sparano e a cura di Karmachina, che ricorda il Monumento a Verdi sulle maestose pareti del Palazzo della Pilotta, con immagini che rievocano storicamente ed emotivamente la genesi e la distruzione del Monumento, sulle celebri arie del Maestro rielaborate elettronicamente. Un’occasione per vivere insieme le emozioni di una performance che fonde musica, arte, opera, nuove tecnologie, storia attuale e passata per la ricostruzione ideale di un monumento che non c’è più. Un’occasione di condivisione per emozionare diverse generazioni. La serata sarà arricchita dal dj-set di Rollover e dalle golose tentazioni dello street food. In collaborazione con Barezzi Festival, Associazione culturale è-motivi.

 

sabato 1 ottobre 2016, dalle ore 12.00 alle ore 19.00

Strada Garibaldi-Teatro Regio, Piazza Duomo, Strada Cavour, Strada Farini

Pedala Piano

Musica verdiana e brani celebri eseguiti da Andrea Carri nelle strade del centro (Strada Garibaldi-Teatro Regio ore 12.00; Piazza Duomo ore 17.00; Strada Cavour ore 18.00; Strada Farini ore 19.00) sulla tastiera di un pianoforte-bicicletta. Un progetto ideato dai tre giovani musicisti Daniele Leoni, Andrea Carri, Francesco Mantovani, che si propone di portare in giro per l’Italia la musica, sul pianoforte mobile appositamente realizzato.

 

sabato 1, domenica 2 ottobre 2016, ore 17.00, aperto al pubblico

Parco Ducale

sabato 8, domenica 9 ottobre 2016, ore 17.00, aperto al pubblico

Parco Bizzozero

Incursioni schilleriane

Figura centrale dell’edizione 2016 del Festival Verdi è Friedrich Schiller, fonte inesauribile di soggetti per i compositori italiani. Capiterà dunque di imbattersi nei parchi cittadini in performance realizzate in collaborazione con Teatro del Cerchio, dedicate alle pagine più belle di Don Carlo (1, 2 ottobre) e I masnadieri (8, 9 ottobre).

 

venerdì 7 ottobre 2016, ore 21.00

Teatro del Tempo, Borgo Pietro Cocconi, 1

Quartetto Farnese

Nell’ambito della rassegna Ianòs, echi dal passato e dal futuro, realizzata dal Teatro del Tempo, Daniele Ruzza (violino), Caterina Demetz (violino), Behrang Rasseki (viola), Micaela Milone (violoncello) interpretano musiche di Robert Schumann, Bedřich Smetana e la composizione commissionata a G. Tosi, in prima esecuzione assoluta. Ingresso euro 12,00; ridotto euro 10,00. Per informazioni tel. 0521 386553

 

sabato 8, 15, 22, 29 ottobre 2016, dalle ore 10 alle ore 19

Piazzale Paer, Piazza Garibaldi, Strada al Duomo, Piazza Battisti

Suonami, Alfredo!

Tre pianoforti ti aspettano, pronti a vibrare sotto le tue dita! Il Comune di Parma in collaborazione con Associazione Cieli Vibranti offre la possibilità a chiunque voglia farsi tentare dagli ottantotto tasti di far risuonare la propria musica per le strade del centro, in un concerto improvvisato offerto ai passanti. Performance realizzate in collaborazione con le associazioni e le istituzioni cittadine animeranno dalle ore 16.00 i tre luoghi di Suonami! e alle ore 18.00 Giuseppe Verdi e il suo tempo raccontati in musica e parole.

 

sabato 8 ottobre 2016, ore 16.30

Stadio Tardini

Il coro verdiano più grande del mondo

Un tifo verdiano da stadio. Va’, pensiero cantato insieme alle curva e ai Boys Parma 1977. Vieni anche tu a cantare con noi! Parma Calcio 1913 e Teatro Regio insieme per trasmettere passione.

In collaborazione con Coro e Orchestra del Liceo Musicale “Attilio Bertolucci”.

Biglietto di ingresso allo Stadio Tardini. Per informazioni parmacalcio1913.com

sabato 8 ottobre 2016, ore 18.00, ingresso libero

Chiostro ex Convento di San Cristoforo, Sede Pizzarotti & C. S.p.A., Via Anna Maria Adorni 1

Tramonto Verdiano

In attesa del tramonto, accompagnati dalle musiche verdiane tratte da Il Trovatore, La Traviata, I vespri siciliani, interpretate dal Quartetto Saxofollia (Fabrizio Benevelli, Giovanni Contri, Marco Ferri, Alessandro Creola) all’interno di un meraviglioso chiostro nel cuore del centro storico.

 

sabato 8 ottobre 2016, ore 18.30 ingresso libero

Misterlino officina lana caffè, Via Paolo Borsellino, 27

Verdi in jazz

Alcune tra le pagine più celebri del repertorio verdiano rilette in chiave jazz al pianoforte da Roberto Barrali. Brani da La TraviataRigolettoIl TrovatoreNabucco, Aida, Attila, Macbeth, Simon Boccanegra, I masnadieri reinterpretati nello stile dell’improvvisazione e della variazione armonica, per un happy hour dove si può sorseggiare un aperitivo o lavorare a maglia ascoltando un insolito Verdi. In collaborazione con 360° Creativity Events e Parma OperArt.

 

venerdì 14 ottobre 2016, ore 21.00

Teatro del Tempo, Borgo Pietro Cocconi, 1

Sodalizio romantico

1853: Brahms a casa Schumann. La musica, le lettere

Nell’ambito della rassegna Ianòs, echi dal passato e dal futuro, realizzata dal Teatro del Tempo, Davide Carmarino (pianoforte), Marco Bronzi (violino), interpretano musiche di Robert Schumann, Clara Wieck-Schumann, Johannes Brahms, con la voce recitante di Rocco Antonio Buccarello. Ingresso euro 12,00; ridotto euro 10,00. Per informazioni tel. 0521 386553

 

venerdì 14 ottobre, a partire dalle ore 22.00, ingresso libero

WoPA- Work Out Pasubio, via Palermo

Silent Party

Il Party più esclusivo che spopola in tutto il mondo in versione speciale per Festival Verdi. Una festa nella quale i partecipanti ballano ascoltando la musica individualmente attraverso cuffie senza fili alle quali la musica è trasmessa attraverso più canali potendo così ascoltare diversi deejay o generi musicali all’interno della stessa area.

Silent Party è a ingresso libero, con un costo per il noleggio della cuffia wireless.

 

venerdì 28 ottobre 2016, ore 21.00

Teatro del Tempo, Borgo Pietro Cocconi, 1

Solo Duo

Nell’ambito della rassegna Ianòs, echi dal passato e dal futuro, realizzata dal Teatro del Tempo, Matteo Mela e Lorenzo Micheli alle chitarre interpretano Il tempo perduto e il tempo salvato di Mario Castelnuovo-Tedesco, musiche di Claude Debussy, Johann Sebastian Bach e la composizione commissionata a N. Scaccaglia, in prima esecuzione assoluta. Con Francesco Camattini voce narrante. Ingresso euro 12,00; ridotto euro 10,00. Per informazioni tel. 0521 386553

 

domenica 30 ottobre 2016, ore 21, ingresso libero

WoPA- Work Out Pasubio, via Palermo

Hallowen verdiano

Dj set con Alessio Bertallot

Festa di chiusura di Verdi Off

Un dj set eclettico dove conta l’arte della citazione e il crossover fra culture: da Verdi a Brian Eno, da John Cage ad Alva Noto, da Bill Evans a Moderat, dalla musica colta alla musica dance,  i dischi che forse suonerebbe Verdi se fosse un DJ.

 

 


 

LA CASA DELLA MUSICA PER VERDI OFF

 

Concerti, percorsi visivi, videoproiezioni, incontri, visite guidate e iniziative didattiche alla Casa della Musica e alla Casa del Suono (P.le San Francesco, 1). Per informazioni tel. 0521 031170.

 

23 settembre 2016, ore 18.00, inaugurazione

Parma-danza

Mostra fotografica di Roberto Ricci 

Classica, jazz, hip pop, moderna. Le tante e diverse anime della danza vibrano nelle strade, nelle piazze, negli spazi aperti, nei luoghi monumentali, negli scorci più nascosti di Parma, incarnate e animate dal talento e dalla passione degli allievi delle scuole di danza e dalle loro coreografie, impresse negli scatti di Roberto Ricci.

La mostra sarà visitabile dal 23 settembre 2016 al 15 gennaio 2017 con ingresso libero.

 

mercoledì 28 settembre 2016, ore 21.00, ingresso libero

Sala Concerti

“Vienna val bene un Don Carlos”

Lettura scenica di Don Carlos a cura di Argante Studio. Dialoghi, ricordi e riflessioni intorno al teatro d’opera.

 

venerdì 30 settembre, 7, 14, 21, ottobre 2016, ore 16.00, ingresso libero

Auditorium

“Quelle sere al Regio” – L’opera dal palcoscenico allo schermo”

Don Carlo, Giovanna d’Arco, I masnadieri, Il Trovatore nelle produzioni che il Teatro Regio di Parma ha realizzato in passato rivivono su grande schermo nel progetto divulgativo Quelle sere al Regio, giunto alla sua quindicesima edizione. Si rinnova così l’invito al pubblico di appassionati e curiosi dell’opera lirica, che potranno dal palcoscenico allo schermo riaccendere le emozioni di alcune serate vissute al Regio.

Il calendario prevede il 30 settembre Don Carlo (Stagione lirica 1997/1998, Direttore Eliahu Inbal, Regia Andrei Serban, Scene e costumi Yannis Kokkos, Con Nicolai Ghiaurov, Vincenzo La Scola, Daniela Dessì, Luciana D’Intino, Askar Abdrazakov, Paolo Coni, Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Bologna); il 7 ottobre Giovanna d’Arco (Festival Verdi 2008, Direttore Bruno Bartoletti, Regia Gabriele Lavia, Scene Alessandro Camera, Costumi Andrea Viotti, Con Evan Bowers, Renato Bruson, Svetla Vassileva, Luigi Petroni, Maurizio Lo Piccolo, Orchestra e Coro del Teatro Regio di Parma, Maestro del Coro Martino Faggiani); il 14 ottobre I masnadieri (Festival Verdi 2013, Direttore Francesco Ivan Ciampa, Regia Leo Muscato, Scene Federica Parolini, Costumi Silvia Aymonino, Con Mika Kares, Roberto Aronica, Artur Rucinski, Aurelia Florian, Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, Coro del Teatro Regio di Parma, Maestro del Coro Martino Faggiani); il 21 ottobre Il Trovatore (Stagione lirica 1999/2000, Direttore Daniele Callegari, Regia Pier Francesco Maestrini, Scene e costumi Alberto Andreis, Con Roberto Servile, Fiorenza Cedolins, Barbara Dever, Dario Volontè, Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna Arturo Toscanini, Coro del Teatro Regio di Parma della Cooperativa Artisti del Coro di Parma, Maestro del Coro Marco Faelli).

 

sabato 1, 15, 22, 29 ottobre 2016, ore 16.00, ingresso libero

Rigoletto alla Casa del Suono

Arie e brani da Rigoletto, registrati dal vivo in occasione del Festival Verdi 2015 con la tecnica Ambisonic e trasmessi attraverso gli apparati approntati in esclusiva alla Casa del Suono per questa particolare tecnologia che il pubblico potrà sperimentare, sorprendendosi ed emozionandosi. La Casa del Suono è un progetto all’avanguardia in campo artistico e tecnologico che nasce dalla collaborazione della Casa della Musica con l’Università di Parma. Al suo interno accoglie strutture dotate d’innovativi impianti di riproduzione sonora e servizi dedicati alla ricerca scientifica e artistica, alla didattica e alla divulgazione.

 

martedì 4, 11, 18, 25 ottobre 2016, ore 21.00, ingresso libero

Musical e Opera Rock su grande schermo

Quattro proiezioni delle grandi produzioni che hanno segnato la storia del Musical e dell’Opera Rock. Il calendario prevede il 4 ottobre, Hair, diretto da Miloš Forman; l’11 ottobre Jesus Christ Superstar, diretto da Norman Jewison; il 18 ottobre The Rocky Horror Picture Show, diretto da Jim Sharman; il 25 ottobre Grease, diretto da Randal Kleiser

 

 

 

lunedì 10 ottobre 2016, ingresso libero

Anniversario della nascita di Giuseppe Verdi

Museo dell’Opera, Casa del Suono e Museo Casa natale Arturo Toscanini

Aperture straordinarie con visite guidate

In occasione dell’anniversario della nascita di Giuseppe Verdi, i Musei della Musica della Casa della Musica effettueranno un’apertura straordinaria con la possibilità di visite guidate gratuite.

Per informazioni tel. 0521 031170

 

domenica 16, 23 ottobre 2016, ore 15.30

Sala Concerti

Peppino’s corner

Children’s corner, il fortunato progetto realizzato dalla Casa della Musica in collaborazione con la Società dei Concerti di Parma, che nel corso delle sue edizioni ha visto crescere sempre più la partecipazione e il successo dei suoi appuntamenti per i più piccoli, dedica quest’anno il suo cartellone a Giuseppe Verdi e diventa perciò Peppino’s corner, con due spettacoli per avvicinare le giovani generazioni al compositore italiano più popolare al mondo. Ingresso a pagamento. Per informazioni e prenotazioni: Società dei Concerti di Parma tel. 328 8851344 marketing@societaconcertiparma.com

 

lunedì 17 ottobre 2016, ore 21.00 ingresso libero

Sala Concerti

Il Melodramma in salotto ai tempi di Verdi

Nell’ambito dei concerti da camera realizzati dalla Casa della Musica in collaborazione con Salotti Musicali Parmensi, Michele Pertusi, accompagnato dall’Ensemble dei Salotti Musicali Parmensi, interpreterà arie d’opera per basso trascritto per ensemble cameristico.

 

venerdì 21 ottobre 2016, ore 17.00 inaugurazione

“Tacea la notte placida”

Mostra di documenti, fotografie, manifesti, bozzetti legati alle produzioni storiche de Il Trovatore, provenienti dall’Archivio Storico del Teatro Regio e allestiti alla Casa del Suono e al Museo dell’Opera. L’esposizione è arricchita da un programma di ascolti e di visite guidate.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 27 novembre 2016 con ingresso libero.

 

sabato 22 ottobre 2016 ore 17.00, ingresso libero

Chiesa di San Vitale

Parma incontra Corfù

Nell’ambito del “Patto di Amicizia” tra Parma e Corfù, il Coro di Corfù interpreterà brani tratti da opere verdiane e musica d’autore e religiosa greca. Il Coro di Corfù, diretto da Christina Kalliaridou e nato per promuovere e diffondere la musica corale, rappresenta la Grecia all’estero in molte e prestigiose occasioni.

 

lunedì 24 ottobre 2016, ore 21.00 ingresso libero

Sala Concerti

La fiamma di Verdi

Un recital, ideato da Parma OperArt, per rievocare le storie ricche di forza e intrise di affascinanti suggestioni delle opere di Verdi. Brani, fantasie e trascrizioni per pianoforte da Il Trovatore eseguiti al pianoforte da Roberto Barrali e interpretati dal soprano Angela Gandolfo.
Accanto a loro, l’attrice Maria Antonietta Centoducati darà vita ai personaggi femminili protagonisti dell’opera, Azucena e Leonora, mentre il sociologo dell’arte Sergio Bevilacqua introdurrà la performance con alcune notazioni sui temi d’arte operistica, musicale e letteraria.

 

CINEMA

 

da lunedì 26 a giovedì 29 settembre 2016, ore 21.15

Cinema Edison

Le Quattro Arti di Peter Greenaway

Una rassegna cinematografica, realizzata in collaborazione con Fondazione Solares delle Arti, dedicata a Peter Greeneway, acclamato regista cinematografico che quest’anno firma la regia di Giovanna d’Arco. In programma The Belly of an Architect (lunedì 26), The Pillow’s Book (martedì 27), Nightwatching (mercoledì 28), Prospero’s Books (giovedì 29)

Biglietti: € 7.50 intero – € 5.50 ridotto per under 30 e per abbonati e in convenzione con Cinema Edison – € 12.00 abbonamento a intera rassegna

 

 

 

ARTE E FOTOGRAFIA

 

dal 23 settembre al 30 ottobre 2016

Piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa

Sguardi in scena

Mostra fotografica di Roberto Ricci 

Emozioni, sentimenti, pensieri negli sguardi degli artisti in scena, raccolti dal vivo dai palchi di proscenio del Teatro Regio di Parma. Sguardi in scena è un progetto di Roberto Ricci, fotografo del Teatro Regio di Parma che offre al pubblico dei passanti un racconto fatto di molte storie. Ad ogni artista è stato chiesto di associare al proprio ritratto, liberamente, un pensiero. I testi, con la presentazione di Michele Pertusi, sono stati adattati da Elena Formica, amata giornalista e musicista.

 

Dal 23 settembre al 30 ottobre 2016

Gallerie d’arte e spazi creativi, negozi ed esercizi commerciali

Premio Verdi Off

 

L’Associazione culturale 360° Creativity Events ha indetto la I edizione del Premio Verdi Off e invitato tutti gli artisti, emergenti o affermati, professionisti e non, a sperimentare la propria creatività sul tema “Giuseppe Verdi” in una chiave più contemporanea, partecipando gratuitamente al concorso con una o più opere di arte visiva (pittura, fotografia, scultura, disegno, illustrazione, arte digitale, grafica). Oltre 300 le opere presentate da artisti di tutta Europa. I lavori selezionati da una commissione sono esposti in gallerie d’arte e spazi creativi, negozi ed esercizi commerciali, all’interno di un percorso artistico diffuso nel centro storico di Parma. La Commissione del Premio Verdi Off selezionerà due opere meritevoli per capacità e ricerca artistica, contemporaneità della proposta, qualità formale a cui sarà corrisposto un primo premio di 1.000 euro, un secondo premio del valore di 500 euro per una fornitura tecnica di materiali, e il premio speciale “Officina” per un buono acquisto nei loro store. La cerimonia di premiazione avrà luogo al Ridotto del Teatro Regio di Parma il 30 ottobre alle ore 12.00. Le 20 migliori opere saranno esposte al termine del Festival Verdi.

 

Dal 22 al 30 ottobre 2016

Fogg art photo Gallery, borgo San Silvestro 40

Verdi Streetphotography Walk

In mostra i ritratti di protagonisti, persone, luoghi, turisti, artisti, lavoratori, dettagli d’ambiente di Verdi Off e del Festival Verdi, inquadrati e catturati da un gruppo di fotografi coordinati da Ugo Baldassarre in una passeggiata fotografica che avrà luogo sabato 8 ottobre per scoprire il lato umano e sociale del Festival. La partecipazione alla passeggiata fotografica è gratuita ed è riservata a 15 partecipanti. Un progetto dell’Associazione culturale 360° Creativity Events, in collaborazione con Fogg Gallery, ove le opere fotografiche saranno esposte.

 


 

PROGETTI SPECIALI

 

Verdi Off viral

In 300 spazi nel centro storico della città e al Barilla Center, alberghi, ristoranti, negozi, gallerie, luoghi espositivi, salotti privati, segnalati da vetrofanie e totem, per scoprire vetrine, gadgets creativi e opere d’arte dedicate a Giuseppe Verdi, assistere a incontri, performance musicali e piccoli concerti, realizzati dall’Associazione culturale 360° Creativity Events in collaborazione con Ascom. Consulta il calendario degli appuntamenti su festivalverdi.it!

 

Balconi Verdi

Per dare il segno di una città in festa a tutti coloro che arriveranno a Parma in occasione del Festival Verdi, Verdi Off invita ad addobbare i propri balconi, terrazzi, finestre lasciandosi ispirare dalla musica verdiana e dallo spirito del Festival. Balconi Verdi è un modo in più per testimoniare, dando libero sfogo alla fantasia, la passione per il Maestro e per la sua musica.

 

#nontihodetto

Progetto social sul rapporto figli-genitori

Il rapporto figli-genitori è uno dei temi centrali nelle opere di Giuseppe Verdi, particolarmente in quelle presentate in questa edizione del Festival. Il progetto social #nontihodetto invita i giovani a raccontare il proprio rapporto con i genitori attraverso videoclip, immagini, fotografie, illustrazioni, un testo poetico o narrativo per esprimere, in modo serio o scherzoso, reale o metaforico, il non detto nel rapporto tra le due generazioni, interagendo con i profili social del Teatro Regio.

 

lunedì 19, martedì 20, lunedì 26 settembre 2016

Studenti in cattedra per Verdi

Scuole di Parma

A compimento di un laboratorio realizzato con l’Università di Parma dedicato al rapporto Verdi-Schiller, alcuni studenti del Liceo Musicale “Attilio Bertolucci” e dell’Università degli Studi di Parma stimolano, nelle diverse classi delle scuole cittadine, riflessioni su temi, fonti, peculiarità delle opere in programma nell’edizione 2016 del Festival: Don Carlo, I masnadieri, Giovanna d’Arco, Il Trovatore.

Per informazioni e prenotazioni: educational@teatroregioparma.it

 

dal 3 al 28 ottobre 2016, ogni lunedì, mercoledì e venerdì ore 21.00

Webradio Casa Bertallot

Radio Festival Verdi con Alessio Bertallot

Alessio Bertallot presenta una finestra sul mondo verdiano e sul programma del Festival sulla webradio Casa Bertallot www.bertallot.com e subito dopo in podcast, con ospiti  Fabio De Luca e Francesco Antonioni  per provare a ricucire lo strappo tra colto, extra-colto e pop.

 

venerdì 14 ottobre 2016, ore 10.30

Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla”

Falstaff

Vivere le emozioni del Teatro in un luogo di cura e sperimentare la potenza del linguaggio che solo attraverso l’opera lirica si può tradurre in passione pura, in uno spettacolo realizzato in collaborazione con Laboratorio creativo Zazì, riservato ai piccoli degenti e alle loro famiglie.

 

sabato 29 ottobre 2016, ore 12.00

Istituti penitenziari di Parma

La Traviata

Il Teatro Regio, come propulsore di “cultura sociale”, porta la gioia e l’emozione della musica dal vivo in luoghi che non sempre possono goderne, creando momenti di condivisione attraverso l’opera lirica. Bruno Stori rievoca La Traviata con il soprano Giovanna Iacobellis, il tenore Davide Urbani e il baritono Gaetano Vinciguerra, allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, accompagnati al pianoforte da Iulia Ratiu e coordinati da Donatella Saccardi. Il celebre brindisi “Libiamo ne’ lieti calici” sarà interpretato insieme al Coro dei detenuti dell’Istituto Penitenziario di Parma, formato nei laboratori di Benedetta Toni.

 


 

DINING WITH VERDI

 

martedì 4, 11, 18, 25 ottobre 2016, ore 20.00

Academia Barilla, Largo Piero Calamandrei

E adesso tutti a cena…

In cucina negli anni di Verdi

Academia Barilla, in occasione del Festival Verdi, ripropone alcuni dei piatti preferiti del Maestro, secondo le autentiche ricette di famiglia tramandate dai ricettari originali, in quattro cene a tema dall’intenso sapore verdiano e le affianca a una preziosa esposizione di menu storici, coevi alla vita del compositore, in grado di restituirci con le loro affascinanti immagini il gusto di un’epoca. La mostra, allestita nella Biblioteca gastronomica dell’Academia, sarà visitabile contestualmente alle cene, che verranno arricchite dalla presentazione dei singoli piatti e del quadro storico di riferimento, seguendo gli stessi temi dei menù esposti: la cucina degli esordi, con forti influssi padani; la cucina milanese dell’Ottocento; la cucina “patriottica”; la cucina internazionale.

Prenotazione obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni0521 264060 – info@academiabarilla.com

 

venerdì 23 ottobre 2016, a partire dalle ore 19.30

A cena con Verdi

Una cena esclusiva in un luogo da scoprire, con uno speciale menu verdiano servito su tavole eleganti e creative, con la partecipazione a sorpresa di artisti che si esibiranno tra una portata e l’altra. Una serata speciale di 360° Creative Events realizzata a sostegno di un progetto benefico.

Prenotazione obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni 360creativityevents@gmail.com

 

 

 

CURIOSITÀ

 

Negozi e spazi del Circuito Verdi Off

Verdi Off Creative Gadgets

Per portarsi nel cuore e a casa un po’ di Verdi Off: borse di tela, magliette, carica batterie per cellulari, chiavette usb, campanelli per bicicletta, auricolari, apribottiglie, mug, penne, blocknotes e altro ancora: souvenir che giocano in chiave ironica e simpatica con la figura del Maestro.

 

Ristoranti, Trattorie, Pizzerie

Verdi Menu

Ristoranti, trattorie, pizzerie del centro storico della Città proporranno un menù dedicato al Festival Verdi, con piatti ispirati al Maestro e alla sua cultura e passione per il cibo.

Bar e Pub

Verdi Cocktail Contest

I barman di pub e locali della città che aderiranno al Verdi Cocktail Contest sono invitati a creare un cocktail verdiano che il pubblico voterà online e sui social media per far vincere il quello più fantasioso e creativo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...